Resoconti sintetici

Adunanza CUN del 17-18/20145

Valutazione attuale:  / 0

 

Il CUN parzialmente rinnovato si è riunito per la prima volta il 17 febbraio 2015 e la seduta è stata presieduta dal decano, Prof. Baldassarri (area 10). Il primo adempimento e’ consistito nella elezione del Presidente; il Prof. Lenzi, unico candidato, ha sottolineato il ruolo di rappresentanza alto del CUN e ha tracciato le attività svolte e da svolgere, oltre alle attività istituzionali (ordinamenti didattici e pratiche di ordinaria amministrazione): la verifica e/o la riscrittura di nuove regole per le valutazioni ASN, dei settori concorsuali e la ricerca scientifica strettamente connessa con la didattica. Il candidato presidente ribadisce che continuerà a coordinare il lavoro del CUN utilizzando le metodologie già consolidate e pone l’accento sullo sforzo di una migliore comunicazione delle attività del CUN verso l’esterno.

Dopo la dichiarazione di candidatura del Prof. Lenzi si apre una discussione su a cui partecipano diversi Consiglieri tra i quali A. Pezzella, che legge un documento redatto dai consiglieri CUN della Rete (riportato in calce a questo post), in cui si ribadisce la necessità la necessità di una presidenza che aumenti l'autorevolezza del consesso dandone una maggiore visibilità presso le comunità del mondo accademico e nelle sedi politiche..

La consultazione ha riconfermato Lenzi nel ruolo di Presidente del CUN; la Prof. Barbati è stata designata Vicepresidente.

Nel pomeriggio è intervenuto il Capo del Dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca, Marco Mancini, che ha aggiornato il Consiglio sull’imminente emanazione di un D.P.R. e due D.M. riguardanti l’ASN su cui il CUN è tenuto a dare un parere. Il primo riguarda la revisione del D.P.R. 222/2011, sul regolamento dell’ASN; il secondo è il decreto per riordino dei Settori Concorsuali (art.15 L. 240/2010) che prevede che il numero minimo di ordinari per il mantenimento di un SC passi dagli attuali 30 a 20. Infine, un decreto in sostituzione del D.M. 76/2012, rivedrà criteri, parametri e indicatori per i candidati all’ASN. Nonostante i contenuti di questi atti non siano ancora noti, l’aula decide di preparare tempestivamente un documento sulla definizione di criteri e parametri per far arrivare al Ministro la riflessione del CUN sull’argomento.

Il 18/2 si e’ riunita la Commissione ricerca, che ha ampiamente discusso il tema della ASN, finalizzando un documento di “Analisi e proposte per la definizione di criteri e paramenti per l'ASN” che, successivamente, è stato approvato in aula. Si è riunita, inoltre, anche la Commissione didattica in cui sono state esposte le modalità di revisione degli ordinamenti didattici che costituiscono una delle attività del CUN in questo periodo.

 

---

Cari colleghi,

il ruolo che il legislatore ha assegnato al CUN, quale unico organo elettivo di rappresentanza del sistema universitario, ci attribuisce una responsabilità ineludibile nei confronti del sistema stesso e della società.  È nostro compito adoperarci per il continuo miglioramento del sistema universitario e farci interpreti delle istanze provenienti dalla comunità accademica, mantenendo con essa, al contempo, una costante azione di informazione sull’evoluzione normativa e sui lavori del CUN.

Affinché il CUN sia fedele alla propria natura di organo primario per lo sviluppo delle politiche dell'università, è necessario che svolga nei confronti del Ministero, accanto a quello consultivo, un efficace ruolo analitico e propositivo che non può limitarsi alla formulazione di mozioni e pareri. Negli ultimi anni questo ruolo non è sempre stato supportato con l'autorevolezza che il nostro consesso richiede. Inoltre, proprio per la sua funzione il CUN deve acquisire una maggiore visibilità presso le comunità del mondo accademico che rappresenta e, più in generale, presso l'opinione pubblica che riceve spesso una visione distorta dell'università.

Per l’esercizio delle sue funzioni è fondamentale che la presidenza stimoli l’operatività del Consiglio, coordini un programma di lavori condiviso, raccolga in modo imparziale le istanze dell’aula, si impegni a rafforzare la comunicazione verso l’esterno, si faccia carico di sostenere in modo incisivo pareri, proposte, mozioni e raccomandazioni nelle sedi politiche e decisionali.

È necessario che per tale ruolo ci si presenti con determinazione e impegno a rappresentare al meglio la vivacità e la pluralità di idee che coesistono nel Consiglio. Chi gode dell’elettorato passivo, i soli professori di prima fascia (limitazione peraltro anacronistica nel quadro strutturale di oggi), deve farsi carico di questa esigenza mettendo in gioco idee, proposte e programmi alternativi, in coerenza con il senso di responsabilità e il coraggio di azione che il possedere tale prerogativa comporta. E su tale punto, sarebbe ancora auspicabile che una pluralità di posizioni si confrontassero in Consiglio.

Chiediamo quindi che chi si candida alla presidenza esponga le modalità con cui intende rafforzare l’azione del CUN, nonché la sua posizione a proposito dei temi di interesse preminente per la comunità universitaria.

Riteniamo inoltre che le responsabilità di coordinamento di commissioni - come tradizione per questo consesso - e comitati debbano essere assegnate in base all’impegno dimostrato e alle competenze specifiche, senza vincoli dovuti alla fascia di appartenenza o al ruolo accademico. Analogamente, e considerando l’importanza delle funzioni del vicepresidente, riteniamo che la sua indicazione debba accompagnare la candidatura alla presidenza.

I problemi attuali del sistema della formazione e della ricerca ci richiedono impegno e dedizione: è necessario che questo organo funzioni al meglio per interpretare il ruolo di riferimento costante della comunità accademica e contribuire al rilancio dell’Università.

 

 

Adunanza CUN del 16-17/12/2014

Valutazione attuale:  / 0

Le Scuole di Specializzazione di area medica sono state riordinate per portarle a 4 anni. Per ora pare scongiurata l'eventualita` che gli specializzandi lavorino per le ASL dopo due anni, anche dove non c'e` organizzazione "didattica". Si e` approvato un "documento riservato" (che non e` stato letto...) per ora solo per quelle non "miste" con laureati anche non di medicina.

Forse a gennaio bisognera` rivedere i criteri per l'ASN e i SSD: ogni Area dovrebbe portare proposte per la prossima seduta. Anche se ora il requisito per la sopravvivenza di un SSD e` di 20 professori ordinari minimo, si vuole evitare assolutamente la creazione di ulteriori settori per divisione di quelli attuali.

La tematica dell'Open Access diventa sempre piu` urgente.

La riorganizzazione del MiBACT renderebbe naturale riparlare dell'AFAM e dello CNAM.

E` stata discussa e approvata la mozione sugli assegnisti, borsisti e le altre figure "intermedie" tra Dottorato e posti da RTD: dopo lunga disucussione si e` deciso di richiedere subito un provvedimento urgente per evitare l'espulsione di tantissimi assegnisti, ad esempio rendendo possibile di prorogarli, e di studiare per gennaio una mozione sulla posizione tra Dottorato e RTD nel "nuovo assetto della docenza", che renda piu` omogenee le garanzie di questi contratti a quelle di tutti i lavoratori. E` necessario distinguere le figure "temporanee" ad esempio all'interno di specifici ruoli dei progetti di ricerca e quelle piu` a lungo termine (diciamo a medio termine!) che preludono alla carriera accademica.

=============================

Convegno "Per fare dell'Universita` una risorsa che genera risorse"
Sala Zuccari, palazzo Giustiniani
17/12/2014

Programma:
10.00 Saluti:
P. Grasso Pres. Senato
A. Marcucci, Pres. Comm. VII Istruzione Pubblica e Beni Culturali
S. Giannini, Min. Istruzione, Universita` e Ricerca
A. Lenzi, Pres. CUN

10.30-13.00 Prima Sessione: U, R per il contesto economico e sociale
Moderatore: A. Quadrio Curzio, Pres. Classe Scienze Morali, Acc. Lincei
Introduzioni
F. Favotto, Padova, CUN Comm. IV, Pres. Veneto Banca
A. Stella, Padova, CUN Comm. III
Interventi
M. Cammelli, Emer. Cattolica, Fond. Monte di Bologna e Ravenna
G. De Rita, CENSIS
F. Gallo, Treccani
R. Garofoli, Capo Gabinetto del MEF
A. Meloni, Ambasciatore e Direttore Generale MAE-CI
S. Paleari, Pres. CRUI
P. Sestito, Banca d'Italia
Dibattito

14.30-17.00 Seconda sessione U, R per il contesto istituzionale e culturale
Moderatore: L. Torchia, Roma 3, Pres. Istit. Ric. sulla PA
Introduzioni
P. Rossi, Pisa, CUN Comm. II
C. Barbati, IULM, vicepres. CUN
Interventi
E. Baldacci, Direttore di Dip. ISTAT
L. Casini, consigliere MiBACT
D. de Pretis, Giudice della Corte Costituzionale
I. Lo Bello, vicepres. Education Confindustria
B.G. Mattarella, Capouff. Legisl. Dip. Funzione Pubblica
C. Nicoletti, Pres. CODAU
G. Pagliari, Sen. Comm. Senato Affari Costituzionali
Dibattito
Conclusioni
M. Mancini, Capo Dip. U e R, MIUR
(invitato Pres. Consiglio Renzi)


Prima osservazione: la Ministra non si e` vista.

+ Grasso: saluto di rito.
+ Marcucci non si e` visto
+ Lenzi: vogliamo ascoltare
+ Quadrio Curzio: unione tra aree scientifiche e umanistiche. Per la crisi autonomia regolata. Servirebbe organo intermedio con rappresentanti di CUN CODAU CRUI CNSU.
+ Favotto: Le Universita` hanno necessita` di incorporare nella propria programmazione le logiche di mercato. FFO instabile non va. Servirebbe di poter valutare conoscenze acquisite per valutare le universita`. Nuova contabilita` servira`.
+ Stella: la formazione universitaria (anche degli adulti) serve e va incrementata, mentre dal 2008 dopo un periodo di aumenti sta diminuendo.
+ De Rita: anceh se c'e` l'autonomia, l'universita` non puo` prescindere dal conciliare i desideri degli studenti e la "voglia di fare regola" dei docenti.
+ Garofoli: formazione degli avvocati va riformata.
+ Paleari: Il ruolo dell'Universita` nella societa` va sottolineato. Con i pochi fondi vinceremmo confronti con l'estero se ci fosse piu` reciprocita` di condizioni.
+ Gallo: non finanziare la ricerca nelle aziende private, derogare al deficit nel caso delle spese per la ricerca.
+ Meloni: usare gli istituti italiani di cultura all'estero e presentarsi come sistema universitario e non come singole universita`.
+ Cammelli: come amministrazione l'Universita` ha una struttura arcaica ed e` molto difficile per le fondazioni averci rapporti.
+ Sestito: La laurea paga ancora, aumentare risorse ma valutare, sostenere la mobilita` e fare orientamento prima e dopo contro la dispersione.
+ Interventi. Dellagiovanna: non aver paura di quelli che restano indietro con la premialita`. Alderici: curare l'apprendimento permanente. Pinelli: l'internazionalizzazione e` un fatto, la ricerca italiana va bene, ma manca rete, struttura e valorizzazione.


---

+ Torchia: nell'amministrazione servirebbero regole chiare e omogenee che distinguano casi diversi. Al momento la comunita` accademica e` marginalizzata.
+ Rossi: Manca consapevolezza del ruolo della ricerca e dei suoi vantaggi per la societa`.
+ Barbati: qualita` della regolazione e sovrapposizione di organismi crea difficolta`. MIUR privato di risorse fa amministrazione attiva, ma non Governo. [Torchia: si fanno regole ma poi non si controlla se funzionano]
+ Baldacci: collaborazione con ISTAT su produzione di dati statistici, decisioni da prendere con essi e valutazione delle policy.
+ Casini: MiBACT con la riforma potra` fare ricerca; ma bisogna partire dalla scuola.
+ Depretis: l'Universita` deve innanzitutto fare bene didattica e ricerca; e le fa bene nonostante le critiche, bisogna distinguere nella critica.
+ Mattarella: centro, autonomia e regole creano problemi, l'autonomia non ha funzionato per colpe dell'Universita` e ora la legge la nega sulla spesa. Servono norme generali differenziate.
+ Campione: non si puo` usare l'autonomia. Le scuole dovrebbero formare meglio.
+ Nicoletti: servirebbe semplificazione e valutazione a posteriori delle norme. CONSIP, rotazione anticorruzione, incentivazione sono possibili casi dove intervenire.
+ Lo Bello non si e` visto
+ Pagliari non si e` visto
+ Lenzi: il CUN vuole un segnale preciso dalla politica.
+ Mancini: negli ultimi anni "modifiche rivoluzionarie". Un'ora fa costo standard e FFO premiale, credo che abbiamo fatto piccoli interventi giusti. Ok autonomia, le Universita` devono impararla. Semplificare AVA e ASN, il MIUR decidera`. Responsabilita`, valutazione, autonomia, ok. Serve arco temporale credibile. RTDa fuori dai calcoli piccola breccia di spesa. Autonomia per chi la usa bene, su questo saremo rigorosi e nel caso interverremo (anche a costo di "ridurla").

Resoconti: indice

Valutazione attuale:  / 0

160. Adunanza CUN del 2-3/12/2014
 2-3/12/2014
 
 Parere sulle posizioni estere idonee alle chiamate dirette per professori di prima fascia
 
 Discussione di emendamenti alla legge di stabilita`.
 
 

159. Adunanza CUN del 18-19/11/2014
 18-19/11/2014
 
 Documento sul dottorato di ricerca: accreditamento
 valutazione
 regole per le borse e per i dottorandi.
 
 Raccomandazione sull'uniformita` dei criteri per la formazione delle commissioni di concorso ex art. 18 e 24 della l.240/10.
 
 
 
158. Adunanza CUN del 4-5/11/2014
 4-5/11/2014
 
 Discussioni generali sul ruolo del CUN
 sul documento ANVUR sulle societa` scientifiche
 sui nuovi criteri e parametri per la prossima tornata dell'abilitazione.
 
 
 
157. Adunanza CUN del 21-22/10/2014
 21-22/10/2014
 
 Documento di osservazioni sul documento ANVUR a proposito della valutazione dei Dottorati.
 
 Modifica delle materie di Base e Caratterizzanti della classe di lauree in Giurisprudenza.
 
 
 
156. Adunanza CUN del 7-8/10/2014
 7-8/10/2014
 
 Documento sull'idea ANVUR di istituire i meccanismi di valutazione TECO-D
 
 Documento sulla separazione tra le progressioni di carriera e l'ingresso.
 
 Lettera aperta sui possibili tagli per il 2015
 
 Parere sul collegamento tra vecchie lauree e nuove lauree magistrali
 
 
 
155. Adunanza CUN del 23-24/09/2014
 23-24/09/2014
 
 Intervento del nuovo Capo Dipartimento D'Ali`
 
 Parere sul Decreto FFO 2014
 
 Mozione per chiedere i decreti per la nuova ASN
 
 
 
154. Adunanza CUN del 9-10/9/2014
 9-10/9/2014
 
 Documento sulle scuole di formazione per avvocati specialistici
 
 Documento sul passaggio di settore per RTD: approvazione di massima
 
 Documento sull'apertura di una sede di Macromedia? in Italia
 
 Documento sul Ruolo Unico: prima lettura
 
 
 
153. Adunanza CUN del 22-23/7/2014
 22-23/7/2014
 
 Dibattito sull'emendamento sul pensionamento anche per i professori che abbiano raggiunto i 42 anni e mezzo di servizio e approvazione del documento relativo.
 
 Documento sulle agevolazioni per la concessione di visti e di permessi di soggiorno per ricerca ai non-comunitari.
 
 Parere generale sull'equipollenza delle abilitazioni scientifiche ottenute in paesi esteri con l'abilitazione scientifica nazionale italiana.
 
 Stato dei documenti su Dottorato e sperimentazione della SUA-RD
 
 Audizione del capo-Dipartimento Mancini su ASN e altre questioni su cui il Ministero intende provvedere presto.
 
 
 
152. Adunanza CUN dell'8-9/7/2014
 8-9/7/2014
 
 Dibattito sullo stato attuale della sperimentazione della SUA-RD.
 
 Dibattito sullo "stop" alle abilitazioni
 sul nuovo decreto che dovrebbe essere fatto per svolgere la tornata 2014 entro la fine dell'anno e su come proporre nuovi "criteri e parametri" consultando le comunita`.
 
 Mozione per integrare la scheda per chi propone corsi interclasse.
 
 Documento "di massima" che chiede di agevolare la concessione di visti e di permessi di soggiorno per ricerca ai non-comunitari.
 
 
 
151. Adunanza CUN del 24-25/6/2014
 24-25/6/2014
 
 Discussione del documento sulle linee dell'azione del Governo durante il semestre di presidenza italiana dell'UE (soprattutto verso l'armonizzazione dei titoli
 delle abilitazioni e delle posizioni accademiche).
 
 Discussione della tabella dei riconoscimenti delle posizioni accademiche in molti paesi.
 
 Discussione del documento Semplifica-Dottorato.
 
 
 
150. Adunanza CUN del 10-11/6/2014
 10-11/6/2014
 
 Approvazione del documento sul pre-ruolo (per l'eliminazione della figura dell'RTDa e la trasformazione dell'RTDb in una figura di tenure-track).
 
 Mozione sull'Open Access
 
 Mozione sull'equivalenza di titoli esteri.
 
 Aggiornamenti sull'ASN.
 
 
 
149. Adunanza CUN del 27-28/5/2014
 27-28/5/2014
 
 Discussione del documento sul pre-ruolo (per l'eliminazione della figura dell'RTDa e la trasformazione dell'RTDb in una figura di tenure-track).
 
 Approvazione di un documento di semplificazione della burocrazia
 parte II
 anche legata all'AVA.
 
 
 
148. Adunanza CUN del 13-14/5/2014
 13-14/5/2014
 
 Discussione su un documento di semplificazione della burocrazia
 parte I.
 
 Discussione del documento sul pre-ruolo (per l'eliminazione della figura dell'RTDa e la trasformazione dell'RTDb in una figura di tenure-track).
 
 
 
147. Adunanza CUN del 29-30/4/2014
 29-30/4/2014
 
 Intervento della Ministra Giannini
 
 Mozione sul "professore Iunior": discussione preliminare
 
 
 
146. Adunanza CUN dell'8-9/4/2014
 8-9/4/2014
 
 Documento sulla "messa in sicurezza" del sistema
 
 Mozione sulle criticita` della prima tornata dell'ASN
 
 Mozione sulla semplificazione degli acquisti e altra burocrazia
 
 Mozione sull'istituzione di un tavolo di coordinamento per gli ordinamenti didattici
 
 
 
145. Adunanza CUN del 25-26/3/2014
 25-26/3/2014
 
 Mozione sul diritto degli abilitati di fare concorsi da RTDb
 
 Documento sul Dottorato: discussione preliminare
 
 Documento sulla "messa in sicurezza" del sistema tramite un piano di reclutamento: discussione preliminare
 
 
 
144. Adunanza CUN dell'11-12/3/2014
 11-12/3/2014
 
 Notizie sui Dottorati
 le idoneita` ASN
 le dichiarazioni della neo-ministra Giannini
 i risultati Almalaurea
 i ricorsi al TAR sull'ASN
 i test TECO
 la scheda SUA e la programmazione dei reclutamenti negli Atenei
 
 Mozione sulle prospettive del corpo docente con proposte di piani di reclutamento
 
 Mozione sul numero di contratti per le scuole di specializzazione
 
 
 
143. Adunanza CUN del 25-26/2/2014
 25-26/2/2014
 
 Discusso
 ma non approvato e rinviato il documento sul collegio di disciplina come approvato dalla giunta della CRUI.
 
 
 
142. Adunanza CUN dell'11-12/2/2014
 11-12/2/2014
 
 Documento sulle criticita` emerse dall'Abilitazione Scientifica Nazionale
 
 
 
141. Adunanza CUN del 28-29/1/2014
 28-29/1/2014 Ass
 
 
 
 
 
140. Adunanza CUN del 14-15/1/2014
 14-15/1/2014
 
 Discussione sul documento congiunto CRUI-CUN sull'Open Access e audizione di alcuni rappresentanti degli editori
 
 Discussione su proposte di semplificazione su governance
 ricerca
 abilitazioni
 finanziamenti
 fondi
 gestione economica
 ricercatori non abilitati.
 
 Raccomandazione sugli ingressi insovrannumero a Medicina
 
 
 
139. Adunanza CUN del 17-18/12/2013
 17-18/12/2013
 
 Discussione sull'Open Access
 
 Discussione sui procedimenti disciplinari
 
 Visita del Presidente della CRUI Paleari
 
 
 
138. Adunanza CUN del 3-4/12/2013
 3-4/12/2013
 
 Discussione sul ruolo del CUN
 
 Discussione e approvazione della mozione circa il DM di ripartizione della quota premiale dell'FFO.
 
 Relazione di G. Anzellotti dal Comitato Consultivo dell'ANVUR
 
 Audizione di G. Federici sui Massive Open Online Courses
 
 
 
137. Adunanza CUN del 19-20/11/2013
 19-20/11/2013
 
 Commenti e notizie su AVA
 ASN
 Open Access
 PAS
 numero programmato.
 
 Il Convegno "Ricerca in Italia: cosa salvare
 cosa distruggere" alla Bocconi il 9 dicembre.
 
 Discussione su una raccomandazione circa i finanziamenti alla ricerca.
 
 
 
136. Adunanza CUN del 5-6/11/2013
 5-6/11/2013
 
 Discussione della mozione sul collegio di disciplina
 da cercare di approvare insieme alla CRUI.
 
 Discussione (ma non votazione) di una mozione su (contro) i consigli ristretti per le delibere sul reclutamento.
 
 
 
135. Adunanza CUN del 22-23/10/2013
 22-23/10/2013
 
 Discussione sul DM sull'FFO e sulla distribuzione della "capacita` assunzionale".
 
 Discussione su come organizzare i riconoscimenti dei servizi pre-ruolo (finche' ci saranno).
 
 Discussione del documento sui procedimenti disciplinari
 forse in collaborazione con la CRUI.
 
 
 
134. Adunanza CUN dell'8-9/10/2013
 8-9/10/2013
 
 Discussione sulle fasi finali della prima tornata dell'ASN.
 
 Notizie dalle Commissionei ministeriali su AVA
 Dottorato

 Atenei telematici e Scuole di specializzazione in medicina.
 
 Raccomandazione circa le linee guida per l'Anagrafe dei Professori

 Ricercatori e delle Pubblicazioni Scientifiche (ANPRePS) a seguito
 della Consultazione pubblica ad essa dedicata.
 
 Mozione sui problemi nel calcolo e nell'uso di indici sintetici
 a partire dai risultati della VQR.
 
 
 
133. Adunanza CUN del 24-25/9/2013
 24-25/9/2013
 
 Documento sulle modalita` di selezione dei soggetti che propongono al Ministro i nominativi per il Direttivo dell'ANVUR
 
 Preparazione dell'audizione presso la Commissione cultura della Camera
 
 Analisi preliminari dei risultati della Consultazione pubblica sui criteri di scientificita` delle pubblicazioni scientifiche.
 
 
 
132. Adunanza CUN del 10-11/9/2013
 10-11/9/2013
 
 Aggiornamenti sui lavori delle commissioni dell'ASN e proposte CUN per le future ASN.
 
 Mozione per proroga dei punti organico.
 
 Presentazione di dati preliminari della Consultazione pubblica sulla scientificita`.
 
 Discussione di una proposta di linee guida circa l'Open Access nei vari Atenei
 che garantiscano uniformita` a livello nazionale.
 
 Discussione sull'abolizione del vaglio di una commissione del CUN per le chiamate dirette.
 
 Visita di Marco Mancini
 ora Capo Dipartimento del Ministero.
 
 
 
131. Adunanza CUN del 16-17/7/2013
 16-17/7/2013
 
 Discussione sui risultati della VQR presentati dall'ANVUR
 e documento relativo.
 
 Discussione preliminare circa le elaborazioni da fare sui risultati della Consultazione pubblica sulla scientificita`.
 
 
 
130. Adunanza CUN del 2-3/7/2013
 2-3/7/2013
 
 Esame dei verbali delle commissioni dell'ASN
 
 Mozione su quelle procedure di chiamata diretta che attualmente non prevedono verifiche di qualificazione
 
 Raccomandazione sulla semplificazione dell'utilizzo dei fondi di ricerca per missioni
 
 Mozione sulla necessita` di chiarimenti circa la possibilita` che i dottorandi svolgano esperienze di formazione professionale
 
 Raccomandazione sullo stato giuridico dei professori negli atenei statali e non statali.
 
 
 
129.
 18-19/6/2013
 
 Visita di G. Anzellotti
 membro del Comitato Consultivo dell'ANVUR.
 
 Visita della Ministra Maria Chiara Carrozza (proposte del CUN su ASN
 risorse
 Statuti degli Atenei e loro CDA
 AVA
 atenei telematici
 Dottorato).
 
 Si e` anche parlato di:
 
 Rinvio dei test per le lauree ad accesso programmato
 
 Il Decreto del Fare
 
 
 
128.
 4/6/2013
 
 Mozione sulla linee guida per le domande di attivazione dei corsi di Dottorato pubblicate dall'ANVUR e dal MIUR
 
 Raccomandazione alle commissioni dell'ASN per le prossime tornate: discussione preliminare.
 
 Discussione sugli utilizzi impropri dei risultati della VQR
 
 Preparazione dell'incontro con la Ministra prevista per la seduta successiva
 
 
 
127.
 21-22/5/2013
 
 Mozione sull'inopportunita` dell'utilizzo di indici bibliometrici automatici per i collegi di Dottorato
 
 Discussione su proposte per le procedure delle nuove tornate dell'abilitazione
 
 Mozione sull'utilizzabilita` dei "punti" 2011 almeno fino al 31 dicembre

 

Adunanza CUN del 2-3/12/2014

Valutazione attuale:  / 0

E` stato approvato un parere generale sulla necessita` che la posizione estera sia a tempo indeterminato per una chiamata diretta in prima fascia

Sono state discusse proposte di emendamento alla legge di stabilita` richieste da alcuni parlamentari, derivate da precedenti documenti CUN: eliminazione del punto organico, del controllo della Corte dei Conti sui co.co.co., del MePA per le spese di ricerca, del vincolo dell'80% delle spese 2009 per le spese di convegni, di formazione, di noleggio e manutenzione di veicoli.

E` stato letto il documento sul pre-ruolo, ma la discussione e la votazione sono state rinviate alla prossima seduta.

E` stato approvato un parere su richiesta dell'ANVUR sul riconoscimento dei titoli di Macromedia.

E` stata discussa brevemente una mozione sulla numerosita` dei Dipartimenti.

 

Adunanza CUN del 18-19/11/2014

Valutazione attuale:  / 0

Ci sono voci da consiglieri dell'ANVUR che stiano gia` scrivendo i nuovi criteri e parametri, anche se ancora l'iter non e` partito...

Abbiamo discusso e approvato un documento sul Dottorato di ricerca, sia circa l'accreditamento e la valutazione, sia sulle regole sulle borse e sui dottorandi.

Abbiamo discusso un documento sugli assegnisti di ricerca, che propone di uniformare il regime e le tutele.

Abbiamo discusso e approvato un documento sull'uniformita` dei criteri per la formazione delle commissioni di concorso, per quelli ex art. 18 e 24 (e 16) della l.240.

Si e` discusso ancora se pronunciarsi sul comunicato ANVUR sulle societa` scientifiche e si e` concluso di no.

Abbiamo discusso delle dichiarazioni sull'ingresso ai corsi di laurea in Medicina: si parla di passare al sistema francese.

 

Adunanza CUN del 4-5/11/2014

Valutazione attuale:  / 0

Oltre a discussioni generali su possibili provvedimenti per affrontare le difficolta` di settori piccoli, e` stata discussa una mozione sulla necessita` che le commissioni di concorso siano composte da persone competenti, in qualunque tipo di universita`. La mozione e` stata sostenuta da molti, ma per ora non approvata.
In parte la materia rientra anche nell'altro documento sull'applicazione degli articoli 18 e 24 della 240, in preparazione presso la Commissione V.

Sono stati discusse anche indicazioni su come disegnare nuovi criteri e parametri da consigliare per la nuova tornata dell'abilitazione.

Si e` discusso anche del documento ANVUR circa le societa` scientifiche, ma nonostante la situazione si presti a molte critiche, per ora si e` deciso di non esprimersi sul concetto di societa` scientifica secondo il CUN.

E` in corso di organizzazione una Commissione per le residenze universitarie che deve andare alla Cassa Depositi e Prestiti.

E` stata intavolata una discussione molto generale sul ruolo del CUN nel sistema: e` il momento che il CUN riceva delle nuove attribuzioni dal Ministero, visto che molte gliene sono state tolte; oltre naturalmente a conservare il ruolo di rappresentanza di tutta la comunita` che gli e` proprio.

 

Adunanza CUN del 21-22/10/2014

Valutazione attuale:  / 0

Ancora non ci sono notizie sulla nuova ASN, su un'eventuale revisione dei settori, sulla richiesta di fissare criteri e parametri, sui PRIN, sul costo standard; sui SIR, si stanno insediando le Commissioni. Forse presto la ripartizione dei punti organico e qualche modifica come togliere gli RTDa dai punti organico e allentare il vincolo tra RTDb e nuovi PO [sarebbe terribile!].

E` stato approvato un documento di osservazioni al documento ANVUR sulla valutazione ("ex post") dei Dottorati, molto critico circa la confusione tra accreditamento, valutazione e distribuzione dei fondi, sull'intento di fare graduatorie e produrre indici numerici sintetici, nonche' nel merito su alcuni di questi indicatori.

La classe di lauree in Giurisprudenza ta tentando una riorganizzazione che la rende un po' piu` duttile: per ora e` stato aggiunto Diritto dell'Economia.

Pare che per i TECO-D ora si parli di tempi piu` distesi, com due anni.

E` in corso una riorganizzazione delle Scuole di specializzazione per farle durare 4 anni invece che 5.

Pare che tecnicamente tutto o quasi sia pronto per fare l'Anagrafe della Ricerca (ANPRePS)

Convegno CUN a dicembre sul tema "Fare dell'Universita` una risorsa che genera risorse", si stanno decidendo gli ospiti.

 

Adunanza CUN del 7-8/10/2014

Valutazione attuale:  / 0

E` stato approvato un documento sull'idea ANVUR di istituire i meccanismi di valutazione TECO-D per le Universita`. Dopo i test TECO eneralisti, che sono in sperimentazione ma con risultati dubbi e per ora largamente preliminari, si tratterebbe di valutare competenze "trasversali" ma disciplinari (?) all'uscita dei corsi di laurea. La mozione, oltre che sui test di per se', esprime dubbi su eventuali scopi punitivi mettendo i risultati tra i parametri per distribuire la quota premiale e propone una lunga fase di sperimentazione.

Lettera aperta sui possibili tagli per il 2015: e` stata approvata una lettera aperta rivolta al Presidente del Consiglio che denuncia i tagli previsti e lo stato in cui versano gli Atenei che sarebbe pesantemente aggravato da essi.

Alle Commissioni II+V e` stato dato il compito di scrivere un documento su come omogeneizzare le procedure di concorso ex art. 18 in Italia, e di chiamata ex art. 24. Poi pero` a sorpresa e` stato presentato in Commissione II+V e poi approvato in aula un documento sulla separazione dei meccanismi per le chiamate dirette ex art. 24 per le progressioni di carriera e per i concorsi ex art. 18 per l'ingresso. Erroneamente qualcuno lo considera un documento sul Ruolo Unico...!

E` stato approvato un parere generale per accettare che nella stessa casse si possa usare una laurea del vecchio ordinamento (ex L.509) per iscriversi ad una laurea Magistrale del nuovo ordinamento (ex L.270).


E` stato previsto un documento sui criteri di valutazione (ex-post) dei Dottorati, sulla base del documento preparatorio pubblicato dall'ANVUR, che pero` verra` discusso nella prossima seduta.

L'ANVUR ha inoltre scritto un documento sulle caratteristiche che deve avere un'associazione per essere considerata Societa` Scientifica, che meritera` analisi.

Si pensa di fare un Convegno CUN a dicembre.

 

Adunanza CUN del 23-24/09/2014

Valutazione attuale:  / 0

Si e` presentato il Capo Dipartimento D'Ali`, che a causa di una riorganizzazione interna del Ministero e` ora riferimento anche per il settore Universita`.

E` stata discusso e approvato il parere obbligatorio sul DM dell'FFO 2014. La discussione e` stata lunga e ha preso la maggior parte delle due giornate. E` stato messo in discussione il concetto di quota "premiale" se in effetti fa parte del totale e quindi sottrae fondi ad alcuni Atenei per darne ad altri; in particolare, si e` criticato l'innalzamento di questa quota piu` di quanto fosse obbligatorio per legge (doveva essere al minimo il 16% e invece e` il 18%). Un altro problema posto dalla quota premiale e` che e` basata sugli stessi dati da tre anni, quindi piu` o meno vengono premiati e puniti sempre gli stessi e cumulando i tagli in qualche anno gli Atenei in fondo alla classifica sono ridotti sul lastrico. Il sistema non dovrebbe essere competitivo, o almeno non cosi` tanto. Anche altri aspetti, come la quota per le chiamate dirette, la quota riservata al Ministro e i parametri di giudiziodei Dottorati sono risultati punti critici.

E` stata approvata una mozione che chiede che il Ministero faccia al piu` presto i decreti necessari per avviare le procedure per la nuova tornata dell'Abilitazione.

 

Thursday the 27th. Design: Hostgator Coupon. Rete29Aprile
Copyright 2012

©